I miti: olio di cocco o di cumino nero contro le zecche & muoiono d’inverno?

Nella tematica delle zecche alcuni miti persistono con pervicacia. É vero che questi insetti durante l’inverno muoiono? Contro le zecche sono efficaci alcuni rimedi casalinghi come per esempio l’olio di cocco o l’olio di cumino nero? Saltano dagli alberi e trasmettono malattie solo in primavera? Qui potete trovare la risposta a queste domande e le altre credenze errate legate alle zecche.

Una zecca su un filo d’erba: le succhiasangue si incontrano anche durante l’inverno.


Eccoci arrivati alle credenze errate sulle zecche:

Miti riguardanti l’habitat naturale delle zecche

Le zecche abitano nel bosco e saltano dagli alberi, giusto? Alcune credenze infondate sull’habitat naturale delle succhiasangue continuano a circolare. Le zecche muoiono davvero durante l’inverno ? E dove vivono esattamente?

Muoiono le zecche in inverno?

Questo è vero solo parzialmente. Le zecche sono animali davvero resistenti. Durante l’inverno non si sentono a proprio agio ma solamente il prolungarsi di temperature inferiori a meno 20 gradi Celsius ne causano davvero la morte.1

Durante l’inverno le zecche si rifugiano in luoghi caldi e umidi, dove riescono a sopravvivere. Finora, a partire da novembre e fino a febbraio, con temperature al di sotto dei 7 gradi Celsius si ibernavano. A causa dei cambiamenti climatici questi insetti sono diventanti progressivamente attivi tutto l’anno.2,3

Dove vivono le zecche?

Le zecche prediligono le temperature che vanno dai 14 ai 23 gradi Celsius e un’umidità atmosferica del 90 percento.4 Un’altra falsa credenza è perciò la convinzione che che le zecche vivano soltanto nei boschi. Il loro habitat naturale si estende a:5

  • Margini boschivi
  • Boschi giovani ed umidi
  • Zone attigue a laghi e fiumi
  • Piscine
  • Giardini e orti
  • Parchi gioco e aree sportive

Per questo è importante prestare attenzione alle zecche in tutte le stagioni: Tra learee a rischio zecche in Svizzera per meningoencefalite primaverile estiva (TBE) rientrano tutte le aree del Paese, ad eccezione dei cantoni Ginevra e Ticino.6 Inoltre, tutte le aree in cui sono presenti delle zecche, sono a rischio borreliosi.7 Solamente nelle aree al di sopra dei 1.500 metri siete al riparo da questi insetti.

Area a rischio zecche Svizzera

Le zecche possono saltare dagli alberi?

Un mito che persiste, ma è infondato. Le zecche non possono saltare e non si lasciano nemmeno cadere dagli alberi. Si trovano invece su piante di grandezza ridotta ad un altezza di massimo 1,5 metri.8 Lì sopravvivono, finché non entrano in contatto con un ospite che passando consente loro di ancorarsi. Alcune specie di zecche presenti in Svizzera approciano anche in maniera attiva sul proprio ospite. Tra queste specie si annoverano la zecca degli acquitrini e la zecca della specie hyalomma.9

Specie di zecchein Svizzera

Credenze errate sulla puntura di zecca

Anche riguardo alla puntura di zecca sono nati diversi miti: Un morso di zecca causa dolore? Le zecche possono trasmettere malattie anche durante l’inverno? E tra le vittime delle succhiasangue, sono da contare solo contadini e cacciatori?

Un morso di zecca provoca dolore?

Di solito, un morso di zecca non provoca alcun dolore. L’animale infatti inietta nella ferita, attraverso il suo apparato pungente-succhiante, una sostanza antidolorifica in modo che la vittima non avverta alcun dolore nella zona del morso di zecca.10 Talvolta si avverte una sensazione di prurito. La sostanza iniettata inibisce anche la coagulazione del sangue. Così facendo, una maggiore quantità di sangue fluisce verso la zona della puntura e la proboscide (ipostoma) non si intasa.

Buono a sapersi: L’apparato boccale della zecca è più adatto a pungere che a mordere. Per questo motivo la definizione corretta è puntura di zecca invece che morso di

Le zecche trasmettono malattie solo durante la primavera?

Visto che le succhiasangue sono sempre più attive durante l’intero arco dell’anno, trasmettono malattie non solo durante la primavera. Se è vero che le zecche sono attive prevalentemente in primavera, estate e autunno, è anche possibile che durante l’inverno si verifichino delle infezioni di TBE oppure di altre malattie causate dalle zecche.11

Malattie trasmesse da zecche

Nackte Füsse im Gras: Vorsicht vor Zecken ist auch im Winter geboten.

Le zecche colpiscono solo contadini e lavoratori forestali?

Assolutamente no! Tutte le persone che per motivi lavorativi o personali si soffermano nell’habitat naturale delle zecche sono vittime potenziali di questi insetti. Accanto a contadini, lavoratori forestali e cacciatori si annoverano anche camperisti, escursionisti, persone a passeggio e persino proprietari di giardini. Il pericolo di diventare preda di una zecca è particolarmente elevato in zone con vegetazione a bassa crescita.12 Di solito è così: è l’essere umano che si dirige verso la zecca, e non il contratio.

Olio di cocco e olio di cumino nero: Miti sui rimedi contro le zecche

Circolano diversi miti anche a riguardo la prevenzione e della rimozione delle succhiasangue. Ma quale è realmente il grado di efficacia dell’olio di cocco, dell’olio di cumino (ovvero olio di cumino nero), dell’olio di tea tree e degli oli essenziali contro le zecche? A quanti gradi di lavaggio in lavatrice muoiono le zecche e che cosa è opportuno tenere in considerazione quando si rimuovono?

L’olio di cocco e l’olio di cumino nero sono efficaci contro le zecche?

L’olio di cocco, l’olio di cumino (in particolare l’olio di cumino nero), l’olio di tea tree o olio essenziale: si suppone che tutti aiutino contro le zecche. Fate attenzione, perché per la rimozione delle zecche gli oli non sono adatti. Lo stesso vale per lo smalto per unghie, colle, alcol, dentifricio e sapone liquido.13 Queste sostanze irritano l’animale e possono rappresentare un rischio dato che l’animale è portato a svuotare il proprio intestino, rilasciando così gli agenti patogeni all’interno dell’essere umano.14

Con alcuni oli essenziali è tuttavia possibile tenere lontane le zecche a priori. L’olio di cocco in particolare, si è rivelato un rimedio casalingo contro le zecche di particolare successo.15 Anche l’olio di cumino nero è molto popolare. Tuttavia, non esistono prove riguardanti la sua efficacia.

Rimedi casalinghi contro le zecche

Le zecche muiono in lavatrice?

Le zecche sono resistenti e resistono ad un ciclo di lavaggio completo in lavatrice a 40 gradi Celsius.16 Solo con un lavaggio a 60 gradi Celsius oppure un ciclo in asciugatrice le eliminano in modo affidabile.17 La stessa efficacia contro questi insetti è data dal freddo. Muoiono infatti con temperature a meno 20 gradi Celsius.18

Attenzione: È sconsigliato liberarsi delle zecche nello scarico o nel water. Gli animali possono sopravvivere sott’acqua fino ad un mese.19

E’ sufficiente una rimozione tempestiva della zecca?

È corretto rimuovere la zecca nella maniera più rapida possibile dalla pelle. Per fare questo lo strumento più adatto è una piccola pinzetta, una pinza per zecche oppure una carta per la rimozione delle zecche. Afferrate la zecca vicino alla pelle per l’apparato boccale ed estraetela con cautela. Evitate di estrarre l’animale attraverso una rotazione. Questo, infatti, aumenta il rischio di contrarre infezioni.20

Tuttavia, questo non è del tutto sufficiente a proteggere dalle malattie. Per questo motivo, assicuratevi di prendervi cura della puntura anche successivamente. Dopo un morso di zecca seguite i seguenti passi:21,22

  1. Disinfettate la zona della puntura.
  2. Fotografate l’area della puntura e prendete nota della data.
  3. controllate due volte alla settimana l’area della puntura per vedere se ci sono dei cambiamenti (arrossamenti circolari intorno all’area della puntura)

Assicuratevi di consultare un medico se il rossore si diffonde o se compaiono sintomi similinfluenzali.

Il giusto vestiario protegge al 100 percento dalle zecche?

Anche se l’abbigliamento ben aderente è un’importante misura preventiva, si dovrebbe comunque controllare accuratamente se ci sono zecche dopo aver passato del tempo all’aperto. Alle zecche piace soprattutto colpire le parti calde e morbide:23

  • Collo e nuca
  • Ascelle
  • Gomiti
  • Ombelico
  • Cavità delle ginocchia
  • Zona genitale

Per questo applicate un rimedio repellente per le zecche come ANTI-BRUMM® Antizecche sia sui vestiti che sulla pelle. Non dimenticatevi di controllare la presenza di zecche sui vostri animali domestici.

Potrebbe interessarvi anche:

1 Bundesärztekammer (Arbeitsgemeinschaft der deutschen Ärztekammern) und Kassenärztliche Bundesvereinigung: Zecken zunehmend auch im Winter aktiv. URL: https://www.aerzteblatt.de/nachrichten/57955/Zecken-zunehmend-auch-im-Winter-aktiv (10.03.2021)

2 ibidem.

3 Schutzgemeinschaft Deutscher Wald, Bundesverband e. V.: Zecken. URL: https://www.sdw.de/waldwissen/verhalten-im-wald/zecke/index.html (10.03.2021)

4 ibidem.

5 ibidem.

6 Cancelleria federale svizzera: Malattie trasmesse dalle zecche – come ci si può difendere? URL: https://www.ch.ch/de/zeckenschutz/ (10.03.2021).

7 ibidem.

8 ibidem.

9 Robert Koch-Institut: Antworten auf häufig gestellte Fragen zu Zecken, Zeckenstich, Infektion. URL: https://www.rki.de/SharedDocs/FAQ/FSME/Zecken/Zecken.html (10.03.2021).

10 Berufsverband der Kinder- und Jugendärzte e. V.: Ratgeber Zecken. URL: : https://www.kinderaerzte-im-netz.de/media/53eca1a633af614b73017429/source/20130731091945_zecken.pdf (10.03.2021)

11Robert Koch-Institut: Antworten auf häufig gestellte Fragen zu Zecken, Zeckenstich, Infektion. URL: https://www.rki.de/SharedDocs/FAQ/FSME/Zecken/Zecken.html (10.03.2021)

12 ibidem.

13 Berufsverband der Kinder- und Jugendärzte e. V.: Zeckenstich. URL: https://www.kinderaerzte-im-netz.de/erste-hilfe/sofortmassnahmen/zeckenstich/ (10.03.2021)

14 IKK – Die Innovationskasse, KdöR: Tipps bei Zeckenstichen. URL: https://www.die-ikk.de/ratgeber-gesundheit/themenspecials/diagnose-und-behandlung/fsme-und-borreliose/tipps-bei-zeckenstichen (10.03.2021)

15 Zhu, Junwei J. u.a.: „Better than DEET Repellent Compounds Derived from Coconut Oil.” In: Scientific reports (2018) Nr. 8.

16 Bundesärztekammer (Arbeitsgemeinschaft der deutschen Ärztekammern) und Kassenärztliche Bundesvereinigung: Zecken zunehmend auch im Winter aktiv. URL: https://www.aerzteblatt.de/nachrichten/57955/Zecken-zunehmend-auch-im-Winter-aktiv (10.03.2021)

17 ibidem.

18 Deutscher Apotheker Verlag Dr. Roland Schmiedel GmbH & Co. KG: Achtung Zecken! URL: https://www.deutsche-apotheker-zeitung.de/daz-az/2014/daz-12-2014/achtung-zecken (11.03.2021)

19 ibidem.

20Bundesministerium für Soziales, Gesundheit, Pflege und Konsumentenschutz (BMSGPK): Zecken richtig entfernen. URL: https://www.gesundheit.gv.at/krankheiten/immunsystem/zecken-krankheiten/zecken-entfernen (24.03.2021)

21 Ufficio federale della sanità pubblica: Le zecche e le malattie da loro trasmesse. URL: https://www.bag.admin.ch/dam/bag/de/dokumente/mt/infektionskrankheiten/borreliose/uebersicht-zecken-uebertragene-krankheiten.pdf.download.pdf/info-fsme-2014.pdf (10.03.2021)

22 Schutzgemeinschaft Deutscher Wald, Bundesverband e. V.: Zecken. URL: https://www.sdw.de/waldwissen/verhalten-im-wald/zecke/index.html (10.03.2021)

23 Ufficio federale della sanità pubblica: Le zecche e le malattie da loro trasmesse. URL: https://www.bag.admin.ch/dam/bag/de/dokumente/mt/infektionskrankheiten/borreliose/uebersicht-zecken-uebertragene-krankheiten.pdf.download.pdf/info-fsme-2014.pdf (10.03.2021)