Zecca della borreliosi? ANTI-BRUMM® Test Zecche fa chiarezza

Dopo una passeggiata nel verde dovreste controllare la presenza di punture di zecca. Nel caso una zecca si fosse attaccata, rimuoverla immediatamente. Perché ricorrere a ANTI-BRUMM® Test Zecche e quale procedura seguire lo scoprite qui.

Packshot di ANTI-BRUMM® Test Zecche. Packshot di ANTI-BRUMM® Test Zecche.

I vantaggi di ANTI-BRUMM® Test Zecche

Di norma la puntura di una zecca non è grave – a meno che questa non sia affetta dal batterio Borrelia. Questi batteri causano la borreliosi, una malattia per la quale è importante svolgere un trattamento tempestivo. É possibile ottenere un responso sicuro e veloce usando ANTI-BRUMM® Test Zecche:

  • le analisi del DNA effettuate in laboratorio forniscono le prove se una certa zecca fosse infetta dalla Borrelia.
  • i risultati sono corretti nel 99 % dei casi.
  • l’esito delle analisi è disponibile in 2 o 3 giorni lavorativi.

È importante usare ANTI-BRUMM® Test Zecche per prevenire i rischi e le conseguenze di una borreliosi non diagnosticata.

Perché è opportuno il test della borreliosi?

Le zecche durante la puntura sono in grado di trasmettere gli agenti patogeni nell’apparato circolatorio umano. Le malattie infettive più conosciute sono la TBE (meningite primaverile estiva) e la borreliosi. L’assenza di un vaccino contro la borrelliosi – che esiste invece per la TBE – rende ancora più importante sapere se la zecca in questione era infetta e quindi portatrice del batterio Borrelia.

Potrebbe interessarvi: La diagnosi della borreliosi è spesso difficile. Un sintomo che può indicare la presenza di un’infezione è il cosiddetto eritema migrante (Erythema migrans) che però si manifesta solamente nel 50 % dei casi di borreliosi. Intorno alla zona della puntura si forma un cerchio rosso che spesso al centro ha una macchia bianca. Nel caso dovesse presentarsi questo sintomo, consultate subito un medico.

Una borreliosi può avere gravi conseguenze:

  • la paralisi, soprattutto facciale
  • l’infiammazione del miocardio
  • l’infiammazione articolare (artrite)
  • i dolori muscolari (mialgia)
  • l’infiammazione del sistema nervoso

Spesso possono verificarsi danni cronici. Un trattamento tempestivo e veloce è importante per prevenire questi danni. Grazie a ANTI-BRUMM® Test Zecche potete accertare se la zecca rimossa fosse infetta da Borrelia e se è possibile che siate stati infettati anche voi.

Una zecca infetta vuol dire borreliosi? Non per forza, perché la trasmissione del batterio da zecca ad essere umano necessita fino a 12 ore dopo la puntura.1 Una volta passate queste ore cresce però il rischio di essere stati contagiati dalla borrelia tramite la puntura.

Il corretto utilizzo di ANTI-BRUMM® Test Zecche

Con ANTI-BRUMM® Test Zecche è possibile svolgere il test borreliosi. Rimuovete la zecca con una carta per zecche seguendo questi passaggi:

  • Spingete la carta per zecche con il “becco” in avanti verso la zecca. Cercate di non schiacciare il corpo della zecca.
  • Estraete l’insetto dalla pelle tirandolo con un movimento lento e regolare. Se la testa rimane conficcata, potete comunque inviare il corpo per il test borreliosi.
  • Inserite infine la carta, incluso il corpo estratto, dentro l’apposito tubetto e provvedete a richiuderlo.
  • Disinfettate la zona della puntura.
Istruzioni per l'uso di  ANTI-BRUMM® Test Zecche

Spedite la zecca rimossa al laboratorio indicato sul prodotto ANTI-BRUMM® Test Zecche. Lì verrà testato il completo patrimonio genetico – il DNA – della zecca attraverso la PCR (Polymerase chain reaction). Se l’insetto era infetto dalla borrelia, questo è documentato anche nel suo DNA. L’esito dell’esame di laboratorio può essere richiesto da casa – via online o telefonicamente – dopo circa 2 giorni lavorativi

I possibili esiti del test borreliosi e come comportarsi

Dopo la rimozione dell’insetto con la carta per zecche e l’arrivo in laboratorio ci vogliono circa 2 o 3 giorni lavorativi perché il risultato compaia online su www.zecca.ch o sia disponibile via telefono. Gli esiti possibili sono 3:

  • positivo: La zecca conteneva l’agente patogeno borrellia. In questo caso è importante tenere sotto osservazione il proprio stato di salute. Nel caso si manifestassero sintomi come paralisi, dolori muscolari o un generale malessere contattate immediatamente un medico.
  • negativo: La zecca non era infetta da agenti patogeni della borreliosi. Questa è una buona notizia. Cercate comunque di monitorare attentamente la zona della puntura in particolare. Consultate un medico se riscontrate delle variazioni. È anche importante assicurarsi che non si tratti di un’altra malattia.
  • non valutabile: In alcuni casi non è possibile alcuna valutazione. Questo di norma avviene quando la specie di borrelia analizzata proviene dall’estero oppure quando non si tratta di una zecca ma di un altro animale simile come per esempio una specie di coleottero.

Gli agenti patogeni della borreliosi possono essere diagnosticati da ANTI-BRUMM® Test Zecche con una precisione del 99 %.

Approfondire il tema:

1 Istituto Robert Koch: Le riposte alle principali domande sulla borreliosi. URL: https://www.rki.de/SharedDocs/FAQ/Borreliose/Borreliose.html (04.04.2018)